Mensa scuole, si cambia e diminuisce il costo del pasto - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

archivio notizie - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

Mensa scuole, si cambia e diminuisce il costo del pasto

 

Trezzano sul Naviglio, 28 marzo 2018 – Pasto più leggero per gli studenti delle scuole trezzanesi. Con il bollettino di marzo 2018, la tariffa giornaliera relativa alla ristorazione scolastica degli utenti in fascia massima diminuisce, passando da 5,15 a 5,02 euro, uno sconto di circa il 3% di cui potrà usufruire il 78% degli alunni che usufruiscono del servizio ristorazione. 

“Con l’appalto approvato lo scorso luglio – spiega l’assessore all’Istruzione Leo Damiani – abbiamo previsto la diminuzione del costo del pasto a favore delle famiglie che attualmente non sono in fascia agevolata. Fino ad oggi non è stato possibile applicare lo sconto a causa di un ricorso che oggi si è concluso, almeno nella prima fase. Il giudice si è pronunciato a favore del ricorrente (il secondo classificato) che sostituirà a partire dal 1° luglio l’attuale operatore. Con il bollettino di marzo 2018, quindi, potremo applicare la tariffa scontata proposta dalla nuova azienda”. 

Euroristorazione, quindi, dal prossimo luglio prenderà il posto di CIR Food, salvo una diversa decisione del Consiglio di Stato. Per le famiglie trezzanesi, comunque, lo sconto sul pasto sarà assicurato in ogni caso. 

Gli studenti che usufruiscono del servizio di ristorazione scolastica attualmente sono 1649. I bambini della scuola dell’infanzia e della primaria si recano in mensa tutti i giorni dal lunedì al venerdì, mentre 109 studenti della scuola secondaria di primo grado utilizzano la mensa due volte alla settimana. Per 130 alunni, inoltre, è prevista la somministrazione di dieta speciale. 
Per quanto riguarda le tariffe, ci sono 7 fasce (0,50 euro il costo del pasto per chi è in prima fascia avendo un ISEE da 0 a 3 mila euro; 1,27 euro per chi ha l’ISEE da 3001 a 5000 euro; 1,86 euro per chi ha l’ISEE da 5001 a 7500 euro; 2,49 euro per chi ha l’ISEE da 7501 a 10.000 euro; 3,28 euro da 10.001 a 12 mila euro; 3,70 euro per chi ha l’ISEE da 12.001 a 15 mila euro; 5,15 euro per chi ha l’ISEE oltre i 15 mila euro). Gli utenti in fascia agevolata sono complessivamente 386, mentre il 78% sono in settima fascia. 
Per le famiglie con più figli, inoltre, restano anche le previsioni di sconto già applicate lo scorso anno. 

“Le tariffe sono rimaste invariate da anni, senza alcun aumento – conclude il sindaco Fabio Bottero – e con il bollettino di marzo riusciamo ad applicare finalmente una riduzione. Da luglio, a partire dal secondo turno dei centri estivi, avremo anche un nuovo servizio, confidiamo che sia altrettanto di qualità”. 


Comunicazione istituzionale - comunicazione@comune.trezzano-sul-naviglio.mi.it
 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (331 valutazioni)