Insieme per migliorare il trasporto pubblico - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

archivio notizie - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

Insieme per migliorare il trasporto pubblico

 

Sud ovest Milano (12 aprile 2018) – Ripensare l’intero trasporto pubblico su gomma e ferro in un’ottica di maggiore efficienza ed efficacia per tutto il territorio. Lo chiedono sindaci e assessori alla mobilità e trasporti del Sud ovest milanese, da mesi impegnati in un tavolo comune per far sentire la propria voce, evidenziare le criticità e avanzare proposte per migliorare il servizio. 
A fine febbraio gli amministratori hanno inviato insieme un documento all’Agenzia TPL, Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, che sta lavorando alla redazione del Programma dei Servizi di Trasporto Pubblico e del nuovo Sistema Tariffario Integrato in vista del prossimo bando di gara, previsto per la fine dell’anno. 
Ieri mattina nell’ufficio del sindaco di Trezzano sul Naviglio Fabio Bottero, i Comuni hanno incontrato gli esperti dell’Agenzia TPL. Presenti il sindaco di Buccinasco Rino Pruiti, il sindaco di Cusago Daniela Pallazzoli e gli assessori Mario Burgazzi (Assago), Valeria Mulas (Cesano Boscone), Fabio Raimondo (Corsico) e Cristina De Filippi (Trezzano sul Naviglio).  
Biglietto unico a distanza e valido anche per i treni della S9, potenziamento del servizio soprattutto nei territori e nelle zone oggi poco servite, maggiori collegamenti tra i punti di interesse sovra comunale come le scuole, i presidi sanitari e i centri di cura, revisione di orari e percorsi in un’ottica territoriale e integrata con i servizi offerti da metropolitana e ferrovia. Queste le richieste sostanziali dei Comuni dell’area Sud ovest. 
“Un incontro molto positivo e puntuale – dichiarano gli amministratori – che ci ha offerto la possibilità concreta di far valere le nostre esigenze che sono già state prese in considerazione dall’Agenzia TPL che al più presto convocherà tutti i Comuni e gli enti coinvolti per chiarire le proprie intenzioni e il percorso che intende intraprendere nei prossimi anni. Solo offrendo un servizio più efficiente e con costi sostenibili per gli utenti, si potrà disincentivare l’uso dell’auto: il biglietto unico è fondamentale, soprattutto per noi Comuni di prima cintura senza soluzione di continuità con Milano”.   
 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (219 valutazioni)