Raccolta puntuale dei rifiuti, si parte a ottobre - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

archivio notizie - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

Raccolta puntuale dei rifiuti, si parte a ottobre

 

Trezzano sul Naviglio, 20 giugno 2018 – L’obiettivo è incrementare la percentuale della raccolta differenziata. Di quei materiali che possono essere separati all’origine e destinati alle diverse filiere o che comunque possono essere avviati a recupero. Partirà alla fine di ottobre – ma è giusto cominciare ad “attrezzarsi” – la raccolta puntuale dei rifiuti nei quartieri Borgo e Zingone. Una sperimentazione della durata di 12 mesi che coinvolgerà 1.500 utenze, ripartite tra utenze domestiche e non domestiche (aziende, scuola e negozi). 

La sperimentazione si concentrerà sulla frazione secca residua, contenendo i costi di smaltimento legati alla quantità di rifiuto secco residuo avviato alla termovalorizzazione e fornendo le basi per l’introduzione di un sistema di tariffazione puntuale come strumento di maggior equità verso i cittadini. L’introduzione del sistema di rilevazione puntuale prevede l’impiego di mezzi Amsa allestiti con sistemi GPS e integrati con lettori RFID per georeferenziazione dei dati e lettura dei tag codificati sui sacchi.

“Ogni utenza – spiega l’assessore alla Tutela ambientale Cristina De Filippi – avrà un codice univoco identificativo e ogni sacco sarà dotato di un ulteriore codice progressivo che consentirà l’identificazione distinta dei singoli conferimenti. È stato un grande lavoro organizzativo che vedrà l’avvio dopo l’estate e ci auguriamo porti un aumento sostanziale della raccolta differenziata (con una diminuzione della frazione secca del 20%) e conseguentemente benefici per la cittadinanza”. 

“L’impegno della nostra Amministrazione per tutelare l’ambiente (e il nostro futuro) – aggiunge il sindaco Fabio Bottero – è massimo. Serve impegno e attenzione per separare correttamente i rifiuti e possibilmente per ridurli: un impegno che poi diventerà una consuetudine e porterà vantaggi ambientali ed economici a tutta la comunità. I rifiuti indifferenziati, infatti, hanno un costo elevato per l’Ente: ridurli significa poter risparmiare e in prospettiva poter ridurre la tassa sui rifiuti. Cominciamo la sperimentazione da due zone, con l’intenzione di estendere il servizio a tutta la città”. 

Il progetto sarà presentato alla cittadinanza il giorno 13 settembre alle 20.45 al Centro Socio Culturale di via Manzoni 10. A tutte le utenze coinvolte saranno anche inviate lettere esplicative per poi distribuire loro i sacchi. La sperimentazione inizierà il 29 ottobre.  

Le vie coinvolte: Manzoni, Mazzini, Monti, Morona (da Cavour a Brunelleschi), Pacinotti, Reni, Rossini, Sala, Tito Livio, Turati, Verdi, Verga, vicolo Manzoni, Bramante, Carducci, Alfieri, Como, Giusti, Gramsci (da Mazzini a Verdi), Lecco. 
 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (154 valutazioni)