Attenzione a giovani, sport e sociale con il nuovo Bilancio - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

archivio notizie - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

Attenzione a giovani, sport e sociale con il nuovo Bilancio

 

Trezzano sul Naviglio, 30 gennaio 2019 – Con i voti favorevoli del gruppo consiliare del Partito democratico e della lista Trezzano con Fabio e l’astensione del Gruppo Misto e di Trezzano Civica (assenti tutti gli altri consiglieri), lunedì 28 gennaio il Consiglio comunale di Trezzano sul Naviglio ha approvato il Bilancio di previsione 2019, il documento di pianificazione economica e programmazione politica più importante per l’Amministrazione che deve approvare all’inizio di ogni anno (con validità per tutto l’anno solare, come prescrive la legge). 

“È l’ultimo Bilancio della nostra Amministrazione – ha ricordato il sindaco Fabio Bottero – che continua la politica attuata in questi anni: resta per noi fondamentale il tema dell’amianto (con il piano urbanistico ex Demalena verrà finanziato intervento in Scuola Giacosa) come i lavori pubblici con le strade e le palestre, ma anche gli investimenti sul sociale grazie al recupero di risorse per l’Ente sia dagli inquilini morosi delle case a edilizia pubblica sia dagli evasori fiscali ed infine la risoluzione di questioni urbanistiche ereditate dal passato che rischiavano di gravare sul bilancio. Una politica per noi fondamentale nella convinzione che i doveri siano alla base degli stessi diritti”.  

“Questo bilancio – spiega il vice sindaco Domenico Spendio, assessore al Bilancio – è frutto della collaborazione tra parte politica e parte tecnica, crediamo possa intercettare le richieste della città e potrà essere utilizzabile anche da chi verrà dopo di noi. Un bilancio equilibrato, non un libro di sogni, che dimostra la serietà di questa Amministrazione che negli anni ha saputo migliorare la gestione delle risorse e si è dimostrata capace di autofinanziarsi, tanto che destineremo agli investimenti 350 mila euro risparmiati in parte corrente. Ottimo il lavoro dei nostri uffici sull’evasione fiscale, un impegno massimo a cui abbiamo dato impulso fin dal nostro insediamento”. 

Dietro i numeri, le politiche. 
La lotta all’evasione fiscale: il bilancio prevede 1 milione di euro, 200 mila euro solo per la Tassa dei Rifiuti (100 mila euro in più rispetto allo scorso anno). Nello stesso capitolo, all’insediamento dell’attuale Amministrazione, erano destinati 4 mila euro. 

L’attenzione allo sport e ai più giovani, con il Piano di Diritto allo Studio, la riqualificazione delle palestre Di Vittorio e Sant’Angelo (con un investimento di 585 mila euro) e la rimozione dell’amianto dalla scuola di via Giacosa (488 mila euro). Ma anche gli interventi nei parchi, l’educazione ambientale, le occasioni di socialità per le famiglie e per i giovani al Centro Socio Culturale di via Manzoni. 

E gli altri lavori pubblici, con la riqualificazione del parcheggio di via Rimembranze (200 mila euro), il rifacimento di strade e marciapiedi (230 mila euro). E, ancora, nuovi interventi per la videosorveglianza, per i parchi cittadini, per la ZTL notturna nella zona di via Goldoni. 

Gli investimenti sul sociale, con l’attenzione alle persone con disabilità e agli anziani, politiche di sostegno alle famiglie, il tavolo fragilità, i progetti di integrazione per i migranti sul territorio e poi i laboratori sociali nel quartiere Mezzetta di via Pirandello per rilanciare una convivenza civile. 
 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (199 valutazioni)