È nato il Polo Ulisse, centro di accoglienza per minori - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

archivio notizie - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

È nato il Polo Ulisse, centro di accoglienza per minori

 

Trezzano sul Naviglio, 11 marzo 2019 – Una “scuola leggera” per i ragazzi delle medie, una “scuola bottega” per i compagni più grandi e centri di accoglienza anche per i più piccoli, con attività ludiche e ricreative, in un luogo che un tempo apparteneva alle mafie. 
È nato a Trezzano sul Naviglio, nell’immobile confiscato di via Cavour 22, il “Polo Ulisse”, un nuovo servizio per le famiglie e il territorio, gestito dalla cooperativa Ripari, e rivolto in particolare a ragazzi segnalati dal servizio di Tutela minori. 
Un luogo di socialità per bambini e ragazzi dagli 8 ai 18 anni, un sostegno concreto per non perdersi, ritrovare insieme la giusta direzione verso il mondo adulto: laboratori educativi, progetti di sostegno alla frequenza scolastica, al superamento degli esami di terza media e all’inserimento alle scuole superiori, prevenendo la dispersione scolastica e avviando percorsi di avvicinamento al lavoro. E, ancora, attività aggregative ed educative programmate insieme alle scuole, alle famiglie e ai servizi sociali. 

L’inaugurazione del nuovo servizio si terrà sabato 16 marzo alle ore 11 nella sede del Polo Ulisse, l’immobile confiscato alle mafie di via Cavour 22
Alla cerimonia, con il sindaco Fabio Bottero, l’assessore alle Politiche sociali Sandra Volpe e il presidente della cooperativa Ripari Andrea Villa, parteciperanno Arianna Censi, vice sindaca della Città metropolitana di Milano, Luigi Guarisco, referente regionale di Libera, Gian Antonio Girelli, delegato di Regione Lombardia in Avviso Pubblico, David Gentili, presidente della Commissione antimafia del Comune di Milano. Saranno presenti anche Eleonora Malerba e Alberto Galmarini, sindaca e assessore alle Politiche sociali dei Ragazzi, il presidio di Libera “Angelo Vassallo” Sud Ovest Milanese, i sindaci della zona
Il cerimoniale sarà curato dall’Associazione Nazionale Carabinieri sez. “Salvatore Nuvoletta” e dalla Protezione Civile

“Il servizio Tutela Minori – spiega Sandra Volpe, assessore alle Politiche Sociali – che i Comuni del distretto di Corsico gestiscono in modo associato si occupa per leg-ge dei minori segnalati dal Tribunale dei Minori per problemi familiari. A Trezzano già da tempo abbiamo deciso di agire su più livelli: abbiamo attivato un servizio ‘preventivo’, l’assistenza domiciliare per adolescenti che consideriamo a rischio, cerchiamo insomma di arrivare prima del Tribunale. Inoltre abbiamo ampliato il Centro Giovani con le attività di doposcuola e attivato il tavolo territoriale minori che si occupa di adolescenti e preadolescenti, in  rete con scuole e parrocchie. A questi servizi, ora aggiungiamo anche un nuovo progetto nell’immobile di via Cavour.”

“La palazzina di via Cavour – conclude il sindaco Fabio Bottero – è uno degli immobili confiscati alle mafie del nostro territorio. Utilizzato un tempo come sede di associazioni, oggi è a disposizione di tutto il territorio, anche degli altri Comuni del nostro distretto, per ampliare i servizi di tutela minori, accompagnando nel loro percorso di crescita i nostri piccoli cittadini che hanno bisogno di sostegno”.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (174 valutazioni)