A Trezzano sul Naviglio conti in ordine - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

archivio notizie - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

A Trezzano sul Naviglio conti in ordine

 

Trezzano sul Naviglio, 11 agosto 2020 – Il Consiglio comunale lo scorso 30 giugno ha approvato entro i termini previsti per legge, il bilancio consuntivo 2019, ossia il documento che rendiconta e certifica le spese e le entrate effettivamente sostenute per la gestione dell’ente. 
Si conferma il percorso positivo intrapreso dall’Amministrazione Bottero fin dal 2014, inizio del primo mandato, e proseguito con la riconferma del sindaco Fabio Bottero proprio lo scorso anno. 

“Dai numerosi documenti messi a disposizione del Consiglio comunale – spiega il vice sindaco Domenico Spendio, assessore al Bilancio – si evince che i nostri conti sono migliorati rispetto allo scorso anno: abbiamo diminuito la spesa corrente e continuato a mantenere i servizi per la città, abbiamo concretizzato progetti importanti (dalle strade alle palestre) e per la prima volta non siamo andati in anticipazione di cassa”. 

“Tutto questo – aggiunge il sindaco Fabio Bottero – ha permesso di impostare al meglio il bilancio 2020 anche se con l’emergenza Covid-19 le aree di rischio richiedono un presidio maggiore: non mancheremo di assicurarlo in modo da continuare a sostenere i nostri cittadini in difficoltà”. 

I punti principali: 

    • Euro 3.624.400,69 il risultato della gestione di competenza 2019 che ha concorso al risultato di amministrazione globale: avanzo di euro 12.065.055,67 di cui 9.544.929,49 accantonati nel fondo crediti dubbia esigibilità a garanzia dei crediti a rischio, e 1.102.000 a ulteriore garanzia per i contenziosi in essere accantonati in un fondo apposito.

    • diminuisce la spesa corrente da 18.741.312,81 a 18.546.922,19 (-194.390,62 / - 1,03%), aumenta la spesa in conto capitale da 939.858,08 a 2.325.624,09  (+1.385.756,01 / +147,44%)

    • Nel 2019 sono stati mantenuti i servizi alla città concretizzando anche interventi importanti come 230.000 euro per le strade, 488.000 per la rimozione dell’amianto nella scuola di via Giacosa, 585.000 euro investiti per le palestre Di Vittorio e Turati (rinviato il parcheggio rimembranze per necessaria revisione del progetto).

    • L'anno 2019 è stato caratterizzato dalla “autosufficienza monetaria", per la prima volta non si è mai andati in anticipazione di cassa, anzi a fine anno il saldo del cc ammontava ad euro 4.164.587,97.
 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (32 valutazioni)